Le bretelle in Titanic

Le bretelle in Titanic

Tra i film che hanno riportato a galla la moda delle bretelle non possiamo non citare la nota opera cinematografica diretta da James Cameron ed interpretata da Leonardo DiCaprio e Kate Winslet: Titanic!

Leo e Kate

Il film Titanic, conosciuto oggi per essere un indiscusso colossal del cinema, uscì nel 1997 e racconta, attraverso una storia d’amore unica e rara, la catastrofe del famoso Titanic, un transatlantico britannico della classe Olympic, che affondò in seguito al disastroso impatto con un iceberg nella tragica e per questo purtroppo indimenticabile notte tra il 14 ed il 15 aprile 1912.

Essendo questo film ambientato nel 1912 fu estremamente necessaria una ricostruzione fedele dei costumi dell’epoca.

Per l’uomo l’etichetta del tempo richiedeva l’ utilizzo abituale di panciotto e farfallino ma nel caso di Leonardo Di Caprio che nel film non interpretava un uomo di alto ceto sociale e d’affari ma bensì un povero artista in cerca di fortuna, l’outfit creato per lui venne ricostruito in maniera totalmente differente.

In molte scene infatti DiCaprio indossava vistosamente le bretelle.

Leo dicaprio in Titanic

Le bretelle, nella loro forma apparsa agli inizi 900’, non venivano utilizzate ancora dall’alta borghesia ma dai lavoratori che se ne servivano per semplicemente reggere i pantaloni in maniera salda.

Successivamente, con l’ arrivo degli anni 20, i modelli innovativi inventati nel 1922 da Albert Thurston fecero un largo passo verso la borghesia e quest’ultima cominciò a guardare questo accessorio come un capo utile ma principalmente diretto agli uomini di un alto ceto sociale quindi non solo per la classe dei lavoratori. In questo modo venne completamente ribaltato il concetto di bretella e dell’eleganza che rappresentava ricostruendo da zero quella che all’ epoca era la moda.

Anche la moda femminile cambiò radicalmente e le donne, anche se nel contempo non iniziarono ancora ad usare le bretelle, cominciarono però a truccarsi in volto e a tagliarsi i capelli in modo differente.

Il make up prima di allora era ritenuto d’uso solo tra le prostitute.

Iniziarono pian piano anche ad indossare abiti al ginocchio mentre gli uomini ricostruivano il loro vestiario di ogni giorno partendo per l’appunto dalle famose bretelle.

Abbigliamento storico con bretelle sul Titanic

Agli inizi del 900’ infatti le bretelle erano composte da dei materiali più semplici e non potevano essere considerate per questo un capo raffinato. I tessuti erano generalmente molto grezzi, estremamente poco lavorati e l’ unica funzione che gli veniva richiesta era quella di essere forti e spessi.

Titanic, grazie a queste scelte costumistiche riproposte nell’ opera cinematografica, fa riaffiorare negli anni 2000 il concetto di bretella come accessorio di stile, immancabile nell’ armadio di un uomo che desidera essere affascinante ed elegante in modo fine allo stesso tempo.

About Lorena Mancini

Autrice indipendente di moda e stile. I miei pensieri sono solo miei.